Veneto

fuori rotta: per conoscere l'Italia

MONTAGNANA


Montagnana, vista parziale mura, foto Alpy 2006

Montagnana è una cittadina fortificata del Veneto costruita nel 14° per iniziativa di Ubertino da Carrara esponente dei signori che all'epoca avevavo il potere nella zona di Padova. Le mura che circondano la cittadina hanno un perimetro di circa 2 km e vi si  contano numerosi torri. Uno dei punti più interessanti è la c.d. "Rocca degli Alberi".

Sono notevoli, all'interno del recinto murario, alcune costruzioni. Il Castello di San Zeno che è anche sede di alcuni allestimenti museali e poi il Duomo che ospita, fra l'altro, una Trasfigurazione del Veronese, l'affresco c.d. astronomico e due piccoli affreschi (Davide e Giuditta) da attribuirsi probabilmente al Giorgione (Giorgio da Castelfranco Veneto).

Circa la presenza dell'artista nella zona va ricordato che in un museo di Rotterdam è conservato un disegno- in sanguigna-  nel quale si riconosce il citato castello di San Zeno e questo disegno ha delle analogie con uno dei quadri più famosi del Giorgione. Su queste opere e le vicende dell'artista- nel novembre 2003 - fu curato comunque un convegno.

Sempre nel Duomo, in ricordo dell'impegno degli abitanti di Montagnana nella battaglia di Lepanto è conservata una tela secentesca forse bisognosa di qualche restauro.  


Montagnana, vista piazza principale, foto Alpy 2006

A Montagnana sono ubicati alcuni palazzi in stile veneziano (esempio, Palazzo Magnavin -Foratti) ma non può essere ovviamente tralasciato Palazzo Pisani  costruito per iniziativa di Francesco Pisani che assunse per l'occasione un grande  architetto come  il Palladio.

Altri monumenti da citare: un palazzo costruito dal Sammicheli, le chiese di S.Antonio e S.Francesco, il c.d. ospedale della Natività.

Ogni anno a Montagnana si celebrano un palio ed una festa medioevale (Hiberna Gaudia)


 

HOME