Umbria

fuori rotta: per conoscere l'Italia

CORCIANO - reportage

 

In provincia di Perugia è ubicato a circa 400 metri di altezza il piccolo centro medievale di Corciano. In origine (XII secolo) era semplicemente un castello del contado perugino.

Monumenti importanti : il palazzo comunale (in una sala: affreschi alla maniera degli Zuccari), la chiesa di Santa Maria Assunta con una tavola del Perugino ed un gonfalone dipinto da Benedetto Bonfigli (*) , il Torrione , la Torre costruita nella parte più antica di Corciano, la chiesa di S.Agostino e quella di S.Maria del Serraglio, due leoni in travertino di epoca etrusca.

Sono recenti alcuni piccoli musei: quello della casa contadina ed uno di arte sacra. Eventi del borgo sono: l'agosto corcianese, la festa del pane, la primavera dell'artigianato ecc.

 


torrione e porta S.Maria - foto alpav 2008 (di seguito altra prospettiva)


 
 

antica torre e stradina, foto alpav 2008

zona centrale del borgo , foto alpav 2008


 

piazzetta del puteale, foto alpav 2008

 

Benedetto Bonfigli, gonfalone (foto amatoriale)

 

(*) Benedetto Bonfigli (1418-1496) fu un artista che prima del Perugino e del Pinturicchio ebbe grande rilievo in Umbria. Sono di particolare rilievo i suoi affreschi nella cappella dei Priori di Perugia (ambiente ora inglobato nella Galleria Nazionale dell'Umbria) ed un'Adorazione dei Magi. Come a Corciano anche in altre chiese umbre si conservano diversi suoi gonfaloni. Bonfigli, pur conservando alcuni elementi tardo-gotici,  è spesso considerato come il maggior esponente del primo rinascimento perugino (fra l'altro fu apprezzato dallo stesso Filippo Lippi). Alcune suoi affreschi realizzati a Roma (intorno al 1450 per conto di papa Niccolò V) sono andati perduti.

 

 foto Alpav 2008

 

Perugia, foto

Wikipedia: Bonfigli annunciazione Perugia

pala del Perugino

 

home