Umbria

fuori rotta: per conoscere l'Italia

CASTELLUCCIO E LE SUE LENTICCHIE

Castelluccio (in provincia di Perugia ed a 20 km da Norcia) è una delle località più elevate dell'Italia centrale: l'altezza è infatti di circa 1450 metri. La cittadina e l'omonima "piana" sono situate a poca distanza dai Monti Sibillini. La zona è famosissima per le sue prelibate lenticchie molto apprezzate perche' piccole e gustose. Nella terminologia scientifica i legumi sono chiamati "lens culinaris" ovvero "lens esculentia" e sono utilizzati fin dall'antichità. Buona parte della produzione della zona di Castelluccio è acquisita da una cooperativa di Norcia.


Castelluccio, spazi coltivazione lenticchie, foto © Sergio Fabbri -dreamstime

 

Castelluccio in Umbria, il borgo
il borgo ed il contesto, foto © Sergio Fabbri -dreamstime
in alcune chiese del borgo ci sono interessanti sculture lignee

 

Le piane intorno a Castelluccio sono due: pian grande e pian perduto. E sono ampi gli spazi dedicati ai pascoli: sono infatti frequenti gli allevamenti. Di seguito un omaggio all'Italia realizzato nelle prossimità della località.

Castelluccio, omaggio Italia
l'Italia rappresentata a Castelluccio, foto F.C.


Come molti piccoli centri anche Castelluccio ha le sue feste. Quella più tipica è detta " la Fiorita" organizzata ogni anno nella tarda primavera. La zona era frequentata anche in epoca romana ed in tempi più lontani. Pure in zona "Forca di Presta" sono stati fatti alcuni ritrovamenti archeologici. D'inverno queste zone sono frequentemente innevate.

Nella vicina Norcia e nella Valnerina sono molti apprezzati i prodotti gastronomici e fra questi anche i tartufi.


deviazione per Spello

 

 


 

INDEX