Toscana

fuori rotta: per conoscere l'Italia

MASSA MARITTIMA

reportage

Massa Marittima, in provincia di Grosseto, è facilmente una delle tappe più felici del turista attento. Infatti ci sono molti ingrendienti per allietare un breve soggiorno: gastronomia, tranquillità, storia ed arte ed infine tappe particolari quali, ad esempio, il Museo della Miniera.

Di particolare rilievo il Duomo costruito in uno stile simile a quello pisano. Qui sono ubicate, fra l'altro, alcune interessanti opere che segnaliamo: una vasca battesimale attribuita a Giroldo da Como, una tavola dedicata alla "Madonna delle Grazie" attribuita a Duccio di Boninsegna, l'Arca di S.Cerbone scolpita da Goro di Gregorio (orafo e scultore di origini senesi).



centro storico

Da non dimenticare comunque che nella locale pinacoteca è visibile una bella "Maestà"  di Ambrogio Lorenzetti.  Interessante è anche il museo archeologico con la raccolta dei reperti etruschi del Lago dell'Accesa, una stele antichissima proveniente dalla zona ed altri reperti.

Nella biblioteca comunale è infine conservata una copia del primo codice minerario: la zona era infatti ricca di metalli.

I musei locali (inclusi quello della miniera, dell'antico frantoio ecc.) sono comunque integrati con quelli delle località vicine. Le cose da vedere, come evidente anche dal reportage e dai successivi link, sono comunque alla fine ben numerose.


duomo costruito in stile romanico-gotico (di tipo pisano)

 


particolare dell'arca di San Cerbone;  altro particolare: fonte battesimale

 


tratto delle antiche mura di Massa Marittima

 


fortezza dei senesi, torre del candeliere



chiostro attiguo alla chiesa di S.Agostino

 


chiesa di San Francesco

 

tutte foto Alpav 2007

 

 


 

home