Lazio
 

fuori rotta: per conoscere l'Italia

VIGNANELLO ED IL CASTELLO RUSPOLI

Vignanello è un piccolo comune a circa 20 km da Viterbo, poco distante dal Monte Cimino. Nel medioevo giunse in zona un gruppo di monaci e fu così costruito un monastero che segnò le fasi successive del borgo. Oggi Vignanello ha un bel centro storico ed è anche un discreto centro per la produzione del vino.


la cittadina in una vecchia foto

La cittadina è spesso visitata per via del famoso Castello dei Ruspoli ed il suo magnifico giardino rinascimentale (voluto da Ottavia Orsini). Prima feudataria di Vignanello fu Ortensia Farnese ma dal 1704 il castello, come accennato, è passato ai Ruspoli che lo utilizzano occasionalmente.

 


una zona della tenuta Ruspoli, leggermente innevata, foto alpav

Il giardino del Castello Ruspoli è molto ammirato dai visitatori . Negli interni del palazzo sono visibili anche alcuni arredi d'epoca. In genere il castello Ruspoli è visitabile da aprile ad ottobre. La domenica sono spesso proposte visite guidate.

Nella cittadina sono da vedere alcuni quadri conservati nella chiesa di Santa Maria. In particolare meritano attenzione una "Madonna con Bambino" attribuita ad Annibale Carracci ed una tela di Giuseppe Passeri ( allievo di Carlo Maratta). Un quadro interessante è visibile anche nella chiesa di S.Sebastiano.

In zona esistono anche delle evidenze archeologiche.

Feste di Vignanello: Fiera della Madonna, Presepi Vignanellesi, Carnevale e Festa Aquilone, Festa dei Patroni (S.Biagio e S.Giacinta) ed infine festa del vino ( sono apprezzati il greco di Vignanello doc ed il rosso di Santa Bruna doc ).

La scheda è riproposta in modo più documentato alla pagina:

http://www.lazio-directory.org/vignanelloruspoli.html

 


home